Piante verdi da interno

 Piante verdi da interno

Adiantum Rad Fragrans

Il Adiantum si chiama Venus capelli a causa della sua folta felce, di piccioli sono ariosi e delicati, e le foglie sono circolari, di colore verde chiaro. Tutta la pianta puż raggiungere i 50 cm. Molto bello in un cesto appeso! Utilizza la nostra dedicato mix - 50% torba, 25% compost orticoltura e il 25% perlite. Scegliere un luogo luminoso, ma senza luce diretta del sole. Fornire l'illuminazione artificiale puż essere utile. Posizionare la pianta all'interno o in un serbatoio terrario con elevata umiditż relativa per una migliore crescita, tra 10 e 30 ż C. Acqua con acqua piovana o acqua demineralizzata. Il terreno deve essere mantenuto umido tutto l'anno, ma non lasciare che l'acqua in piedi sotto la pianta. In primavera, due volte al mese, ż utile per alimentare l'impianto con fertilizzanti. Diluire a un quarto.

Aglaonema

il genere aglaonema conta circa sessanta specie di piante sempreverdi, erbacee, originarie dell'Asia sud orientale; raggiungono i 100-150 cm di altezza, ma esistono numerose varietą nane o compatte, che si mantengono al di sotto del metro, o anche al di sotto dei 50 cm. Hanno un corto fusto carnoso, da cui si dipartono lunghe foglie lanceolate, leggermente carnose, che possono raggiungere i 30-40 cm di lunghezza; le foglie degli aglaonema sono di colore vario, in genere verdi, con striature e variegature gialle, verde chiaro o bianche; le piante si presentano come cespugli densi, tondeggianti. In primavera talvolta producono alcuni fiori a forma di spata, simili a piccole calle bianche o verdastre. Queste piante sono molto coltivate come piante da appartamento, perchč la coltivazione ż molto facile, e l'aspetto ż molto decorativo. Esposizione pur prediligendo le posizioni abbastanza luminose, che esaltano la colorazione delle foglie, gli aglaonema sopportano senza problemi condizioni che sarebbero sfavorevoli per altre piante, dall'ombra completa alla luce brillante; temono i raggi diretti del sole, che causano bruciature sulle foglie. Come molte altre piante da appartamento, temono il freddo, e si coltivano ad una temperatura minima superiore ai 12-15żC, evitando gli sbalzi di temperatura. Annaffiature durante i mesi caldi annaffiare con regolaritż, attendendo sempre che il terreno sia asciutto tra un'annaffiatura e l'altra; in autunno ed in inverno annaffiare meno, vaporizzando le foglie con acqua demineralizzata, ogni 3-4 giorni. In genere queste piante possono sopportare brevi periodi di siccitż, ma temono i ristagni idrici e gli eccessi di annaffiature. Ogni 25-30 giorni aggiungere del concime per piante verdi all'acqua delle annaffiature. Terreno si coltivano nel comune terriccio universale, mescolato eventualmente a poca corteccia sminuzzata e sabbia di fiume lavata. Ogni 3 anni rinvasare le piante in un contenitore leggermente piż grande. Moltiplicazione in autunno o in primavera inoltrata ż possibile dividere i cespi, mantenendo alcune radici ben sviluppate per ogni porzione praticata. Malattie in genere non soffrono particolarmente l'attacco di parassiti fungini o di insetti; puż capitare che le foglie ingialliscano, a causa della presenza di acari sulla pagina inferiore, o a causa di repentini sbalzi di temperatura.